Stati alterati di Coscienza


 

A volte si provano stati di coscienza molto intensi, che ci riportano a Casa e ci fanno sentire di essere in pace con noi stessi e con il mondo. In breve: sentiamo di essere Vivi. Durante una passeggiata, un viaggio o all’interno di un’esperienza più mirata come un corso o un seminario, si possono toccare picchi e avere sensazioni che mai prima di allora si erano provati.

Poi si ritorna a casa, a lavoro… e qui, dopo pochi giorni, svanisce tutta la magia.

Si rientra nuovamente nei soliti schemi di pensiero e si riprovano le solite emozioni di sempre. Insomma, la ‘comune’ routine. I problemi prendono il sopravvento e la Coscienza viene rigettata nel torpore della quotidianità.

Questo fenomeno viene chiamato il “ritornare alla normalità”.

…Ma quale normalità?

Farsi sommergere dai problemi ed essere spenti è essere normali?

 

Non c’è nulla di normale nel cadere due volte nello stesso buco o nel ritornare a casa la sera ed essere uguali a quando si è usciti!

 

Ciò che – a torto – viene chiamato “normale” è un circolo vizioso di atteggiamenti e sensazioni dettati dalla meccanicità di cui si è prigionieri. Se, per esempio, il rapporto con il partner non è roseo, si cercherà di non sentire il ‘vuoto’, riempiendolo con vari impegni lavorativi e vari hobby. Se il rapporto non è più così coinvolgente si tratterà il partner con sufficienza, puntando il dito su di esso e magari accusandolo per la mancanza di cure. Se con i colleghi o il datore di lavoro non ci sono buoni rapporti si tenderà ad isolarsi e a fare il conto alla rovescia per arrivare allo stipendio, ripetendo il solito vecchio mantram: devo solo arrivare a fine mese, devo solo arrivare a fine mese…

 

Al ‘rientro’ si fa gradatamente sentire l’abitudine (incosciente – passiva) che costringe l’uomo a utilizzare posture (mentali, emotive e fisiche) imparate a memoria in precedenza e inchinarsi a reazioni preconfezionate, obbedendo così ciecamente alle ferite emotive non ancora integrate e vivendo nel miraggio dell’anticipazione del futuro; dimenticandosi di Sé.

 

La vera Normalità è invece quello stato che si è provato all’interno della particolare esperienza descritta all’inizio. Un circolo virtuoso in cui ogni pensiero o fastidio viene spazzato via dall’Assoluto Presente: uno stato particolare di coscienza che ci permette di dimorare nel cuore di ogni situazione.

 

Si crede che il calore della presenza o il sentire l’amore senza oggetto siano “stati alterati di coscienza” ma non è così. Quello che si prova in quei momenti è lo Stato Base del vero Essere Umano. La Grazia, il Calore e l’innata tranquillità sono ciò di cui siamo composti e non un’alterazione. Il sale, se è sano e normale, sa di sale… non di cenere.

 

Le sensazioni che adesso chiamiamo “stati profondi dell’Essere” o “picchi di Cuore” tra non molto saranno

vissute – ma già adesso alcune persone le vivono – come consueta vita quotidiana. Vi alzerete la mattina e Sentirete quel Calore, quando si presenteranno i problemi li affronterete con Gioia e Giocosità, all’interno di situazioni che adesso percepite come insormontabili sentirete un’innata tranquillità e, cosa più importante, nel cuore di qualsiasi esperienza sonderete l’abbraccio avvolgete che la Vita incarna.

Questo è ciò che un Essere Umano Vivo e Cosciente È.

 

Non c’è da stupirsi se il rosso colora di rosso.

 

 

Fabio Iacontino

 


 

ISCRIZIONE ALLA MAILING LIST

http://eepurl.com/dg0cUX

Oppure:

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

* campi obbligatori



 

 


 

⚜ VIDEO-CORSO SULL’AUTOSTIMA ⚜
Centro di Gravità Permanente, CGP

Con Paola Costa, Daniela Castellani, Krizia Addis,
Fabio Iacontino, Andrea Zurlini e Devid Venara

A SOLI 47€ + Iva (meno di 55€)

➡ ACCEDI AL CORSO ⬅

 


 

Appuntamenti:

 

CORSO DI RISVEGLIO

Terzo anno

Con Salvatore Brizzi e Fabio Iacontino

Prima lezione MARTEDÌ 8 GENNAIO 2019 – dalle 21:00 alle 23:00

Accessibile a chi ha partecipato al primo e al secondo anno del corso

Per info e iscrizione OBBLIGATORIA scrivere a: daniel[email protected]

Evento FB: Link

 

Si consiglia di tenersi aggiornati iscrivendosi alla newsletter di questo blog (qui) del sito del Gruppo Crisopea (qui) o di seguire gli eventi e i post delle pagine Intelligentia Solis e del Gruppo Crisopea su Facebook.

 


 

Precedente ELOGIO AL BELLO Successivo Materia Sottile