Crea sito

Il Simbolo, il Veglione e il Ricordo di sé


 

Ogni simbolo ha una sua potenzialità. Certi simboli sono più potenti di altri ed hanno una maggior “gittata temporale” (hanno effetti duraturi), anche aldilà delle credenze di ciascuna persona, poiché lavorano nell’inconscio. Il Simbolo ha una caratteristica particolare: non ha importanza di per sé, ma la acquista grazie al suo intrinseco significato. Infatti il simbolo è solo la rappresentazione di qualcosa di più profondo, per questo il suo significato è, rispetto ad esso, considerevolmente più importante. In breve, utilizzando l’analogia: il vestito ha una sua importanza, ma la persona che lo veste è la sola ragione della sua esistenza.

Quindi, dopo questa premessa, possiamo tranquillamente affermare che il Capodanno ha un suo significato simbolico.

 

Anche se non si è d’accordo sulla data, poiché si crede che la precessione degli equinozi non sia stata calcolata come si deve o perché si ritiene che il calendario andrebbe rifatto per via della sua inesattezza, vi posso garantire che non importa più di tanto: ciò che conta è il significato che ognuno dà coscientemente ad ogni simbolo.

 

Il momento del passaggio da un anno all’altro rappresenta inconsciamente il passaggio più importante della vita di un uomo: la dipartita.

Si chiama infatti Veglione di Capodanno, e il suo significato è direttamente esplicito nel suo termine. Vegliare, essere Presenti e Ricordarsi di sé, prima di un’investitura o prima di un ‘passaggio’ importante, è l’azione più regale e più Sacra che un Essere Umano possa svolgere in queste circostanze.

Nel vangelo questo concetto è molto chiaro:

 

«Quanto però a quel giorno o a quell’ora, nessuno lo sa, né gli angeli nel cielo né il Figlio, eccetto il Padre. Fate attenzione, vegliate, perché non sapete quando è il momento.»

Mc 13, 32–33

 

Nei momenti prima della mezzanotte, è bene essere Vigili e Presenti, in modo da prepararsi simbolicamente al passaggio. Ogni sensazione, pensiero ed emozione non vanno fatti sfuggire all’occhio vigile dell’anima, poiché rappresentano le resistenze che la macchina biologica ha nel lasciare andare ciò a cui esse sono collegate; per via del controllo o della paura. Si possono raggiungere altissime realizzazioni anche solo in quei momenti, se apportata la giusta Attenzione.

Consiglio di scrivere su un foglietto ciò che si vuole lasciare all’anno passato: nomi di persone, affetti o mansioni, ma anche certe emozioni, malesseri e pensieri o ragionamenti non più necessari. Successivamente questo bigliettino andrà donato al fuoco purificatore – va bene anche se infiammato con un accendino.

 

Il picco di Presenza lo si dovrebbe avere nel momento esatto del passaggio. Sforzatevi di rimanere nel corpo, oltre che nel Cuore. Il Fisico è l’unico corpo che dimora nel Qui-e-Ora, è un fedele alleato e non può ingannarvi, confronto alle emozioni e ai pensieri che invece possono annegarvi nelle proiezioni; affidatevi a lui.

 

Se siete con altre persone e fate il brindisi, cercate di essere il meno meccanici possibile. Per esempio, con il brindisi, potete aiutarvi guardando negli occhi ogni persona con cui lo fate. Se ve la sentite, sarebbe anche bene mandare una benedizione nel momento del contatto fisico e visivo, anche solo recitando mentalmente: “che Dio ti Benedica”, l’importante è che siate il più neutri possibile. Nel caso non fosse possibile fare il brindisi, potete comunque stringere la mano dei presenti o abbracciarli; il consiglio sulla vigilanza e sulle benedizioni accennate prima non cambiano.

Il brindisi è un simbolo molto importante: nella situazione, dopo questo passaggio, rappresenta il compimento, che attesta ciò che è già stato fatto. Il “Tutto è compiuto” di Gesù. Dopo la dipartita aspettatevi quindi un brindisi in vostro onore!

 

Dopodiché è bene scrivere su un altro bigliettino almeno un intento per l’anno nuovo: ciò che vogliamo realizzare o a cui ambire nell’intero anno.

Questo bigliettino va tenuto addosso per una settimana, nella tasca o nel portafogli, oppure lo potete mettere sotto il cuscino e dormirci sopra (o entrambi), l’importante è che lo facciate per almeno 7 giorni consecutivi. Se volete lo potete tenere per 28 giorni: questi rappresentano un ciclo completo, composto da 7 per 4 (fisico, eterico, astrale, mentale). Potete rileggerlo ogni tanto, per fissare gli intenti anche nel mentale concreto, oltre che nell’inconscio.

 

Non tutti sanno, ma l’ho accertato personalmente, che i 12 giorni successivi al Veglione sono la sintesi dei 12 mesi che compongono l’anno nuovo. In pratica si vive simbolicamente la rappresentazione dei mesi, ma sintetizzati in 12 giorni.

Ogni giorno, se siamo Presenti, ci possiamo accorgere che succederà qualcosa di particolare che caratterizzerà l’esperienza del mese corrispondente.

 

Per esempio: se il terzo giorno ho mal di pancia, è probabile che a marzo si presenteranno situazioni in cui sarò molto stressato (si dice anche: “una situazione da mal di stomaco”) oppure si presenteranno alcuni problemi fisici (la pancia può anche non essere compresa nei problemi; in questo caso funge da simbolo del corpo fisico). Se invece il decimo giorno ci sentiamo felici, anche senza ragione apparente, è possibile che ottobre sarà un mese sereno o che ci regalerà sorprese appaganti …e così via.

 

Anche in questi giorni, più vi Ricordate di voi e più facilitate il Lavoro di raffinazione già in atto al vostro interno. Il Ricordo di sé infatti è un acceleratore per la realizzazione e l’unico catalizzatore di Coscienza! Il solo strumento del Risveglio.

Detto questo, ogni singolo attimo che dedicate alla Veglia e alla Presenza, soprattutto in questi momenti, forgerà il terreno sul quale si poggerà ogni vostra esperienza che vivrete nell’anno nuovo; a patto che la Fiamma della Vigilanza venga vivificata di giorno in giorno.

 

Il Capodanno in Presenza che si svolgerà a Milano (al quale ci si può ancora inserire) è stato pensato per svolgere, in compagnia di un gruppo, questi piccoli gesti simbolici. Si sa che la compagnia piacevole di una persona amplifica le qualità di entrambi i componenti, ma se non riuscite ad essere con noi fisicamente, lo sarete lo stesso se vi sforzerete di ricordarvi di voi. La Veglia annulla tutte le distanze e ci collega direttamente al Cuore.

 

Quindi, se non ci vediamo a Milano, ci vedremo nel Cuore!

 

Buona Veglia e buon anno!

Fabio Iacontino

 



ISCRIZIONE ALLA MAILING LIST

http://eepurl.com/dg0cUX

Oppure:

* indicates required

View previous campaigns.

Intelligentia Solis utilizzerà le informazioni fornite in questo modulo per essere in contatto con voi e per fornire aggiornamenti e marketing. Per favore fateci sapere tutti i modi in cui vorreste essere aggiornati:

Puoi cambiare idea in qualsiasi momento facendo clic sul link di cancellazione nel piè di pagina di ogni email che ricevi da noi o puoi contattandoci all’indirizzo [email protected] Tratteremo le tue informazioni con rispetto. Per ulteriori informazioni sulle nostre pratiche sulla privacy, visitare il nostro sito Web. Cliccando qui sotto, accetti che possiamo elaborare le tue informazioni in conformità con questi termini.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp’s privacy practices here.


 VIDEO-CORSO SULL’AUTOSTIMA 
Centro di Gravità Permanente, CGP

Con Paola Costa, Daniela Castellani, Krizia Addis,
Fabio Iacontino, Andrea Zurlini e Devid Venara

A SOLI 47€ + Iva (meno di 55€)

ACCEDI AL CORSO



APPUNTAMENTI

MILANO

☄️ CAPODANNO IN PRESENZA ☄️

IL PIANO DI VOLO
L’Arte di vivere la propria Missione

con Fabio Iacontino – Intelligentia Solis e F&F Tales

➡ MARTEDÌ 31 DICEMBRE ⬅

Per maggiori dettagli scrivere ad: [email protected]
Tel: 349 1593258 oppure 392 7591529
E
vento FB: Link

https://artifexone.com/capodanno-in-presenza/

꧁꧂


 

Ciclo di conferenze a tema nelle città di MILANO & TORINO

Tutte a OFFERTA LIBERA

 

LE FASI DEL RISVEGLIO
come riconoscerle per non impazzire
 
MILANO
VENERDÌ 17 GENNAIO 2020
dalle 21:00 alle 23:00
Presso il Centro ALTHEA
Via Piacenza 22
 
Per info e richiesta di partecipazione (consigliata) scrivere a: [email protected]
Evento FB: Link
 
TORINO
GIOVEDÌ 23 GENNAIO 2020
dalle 21:00 alle 23:00
Presso il Centro LA SORGENTE
Via Montemagno 71
 
Per info e richiesta di partecipazione (consigliata) scrivere a: [email protected]
Evento FB: Link

 
 
 
AMARE DI UN AMORE PIÙ GRANDE
riconoscere ed amare i propri nemici
 
MILANO
VENERDÌ 14 FEBBRAIO 2020
dalle 21:00 alle 23:00
Presso il Centro ALTHEA
Via Piacenza 22
 
Per info e richiesta di partecipazione (consigliata) scrivere a: [email protected]
 
TORINO
MERCOLEDÌ 19 FEBBRAIO 2020
dalle 21:00 alle 23:00
Presso il Centro LA SORGENTE
Via Montemagno 71
 
Per info e richiesta di partecipazione (consigliata) scrivere a: [email protected]

 
 
IL RICORDO DEL FUTURO
laboratorio di creazione del domani
 
 
MILANO
VENERDÌ 13 MARZO 2020
dalle 21:00 alle 23:00
Presso il Centro ALTHEA
Via Piacenza 22
 
Per info e richiesta di partecipazione (consigliata) scrivere a: [email protected]
 
TORINO
VENERDÌ 20 MARZO 2020
dalle 21:00 alle 23:00
Presso il Centro LA SORGENTE
Via Montemagno 71
 
Per info e richiesta di partecipazione (consigliata) scrivere a: [email protected]
 
꧁꧂


SARZANA

IL RISVEGLIO COME NECESSITÀ

DOMENICA 29 MARZO 2020dalle 10:00 alle 18:00

Per info e iscrizione OBBLIGATORIA: [email protected] – Tel: 328 5878644
Evento FB: Link


 
Si consiglia di tenersi aggiornati iscrivendosi alla newsletter di questo blog (qui) del sito del Gruppo Crisopea (qui) o di seguire gli eventi e i post delle pagine Intelligentia Solis e del Gruppo Crisopea su Facebook.



Pubblicato da Fabio Iacontino

Conduce i Corsi di Risveglio in varie città di Italia, oltre che a proporre conferenze e seminari sul tema del Lavoro su di sé, sul Servizio e sui Maestri.

2 Risposte a “Il Simbolo, il Veglione e il Ricordo di sé”

I commenti sono chiusi.